Insieme per Telefono Azzurro

L’oratorio è una seconda casa per tutti i ragazzi, questo potremmo definirlo un nostro slogan perché ci crediamo davvero. Una casa però deve essere bella e accogliente con persone pronte a rendersi disponibili l’una per l’altra in un clima di amicizia e rispetto.

E’ stato così naturale raccogliere l’invito di telefono azzurro e coinvolgere i ragazzi del nostro oratorio e sensibilizzarli sul tema del bullismo, piaga fin troppo diffusa negli ambienti giovanili, purtroppo a volte con qualche sporadico episodio anche in oratorio. Chi si crede più forte, spesso vive invece una situazione di grave disagio e di grande insicurezza, e trasforma tutto ciò in prepotenza e arroganza cercando di schiacciare i più deboli, coloro cioè particolarmente sensibili.

Così sabato 10 aprile,  i nostri ragazzi, grazie anche alla generosa collaborazione dei nostri amici del gruppo scout 1 di Settimo, sono stati per un giorno volontari di telefono Azzurro, sostenendo la campagna Fiori d’Azzurro contro il bullismo, con un banchetto in via Italia, angolo Piazza san Pietro. 8 ore in cui tutti i nostri ragazzi dalla 1 media alla 1 superiore si sono turnati per sostenere questa iniziativa e per uscire un sabato dall’oratorio e vivere un’esperienza diversa che li ha resi protagonisti responsabili per il bene di altri ragazzi.

Grazie a tutti coloro che hanno visitato il banchetto, agli scout per la preziosissima collaborazione (senza non ce l’avremmo fatta da soli). E’ stata una bella esperienza anche quest’anno per dire a voce alta NO AL BULLISMO!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi