Formazione Animatori 2017

Chi me lo fa fare?

Sabato 7 gennaio noi animatori ci siamo ritrovati dopo queste vacanze per prepararci per la riapertura dell’oratorio

Abbiamo parlato di cosa significa essere animatore e di cosa abbiamo bisogno per poter dare il meglio di noi: gratuità e condivisione sono state le parole chiave di quest’anno. Valori che dobbiamo conoscere bene per essere in grado di trasmetterli ai bambini che incontriamo ogni sabato e a tutti coloro che incontriamo nella nostra vita anche al di fuori dell’oratorio.

Abbiamo conosciuto due responsabili dell’ACR (associazione cattolica ragazzi) diocesana, Daniela e Matteo, e con loro abbiamo trattato i due diversi argomenti della giornata, gratuità e condivisione, prima attraverso la preghiera e poi con attività pratiche  e giochi che ci hanno aiutato a comprendere meglio il senso del nsotro essere animatori in oratorio.

Gratuità, cioè donare del nostro tempo gratuitamente per il nostro servizio ai più piccoli, non il tempo perso o superfluo, ma anche il tempo che ci costa sacrificio.

Condivisione, cioè mettere in comune quello che abbiamo, i nostri talenti, le nostre capacità per rendere più bello il nostro oratorio.

Terminato il pomeriggio, abbiamo cenato. Grazie alle nostre generosissime cuoche Anna e Laura con la collaborazione di Sandro, abbiamo mangiato tutti insieme un pasto completo

Il dopo cena è stato poi una bella sorpresa grazie alla presenza di Mauro della cooperativa ET che ha animato l’intera serata, facendoci tornare tutti un po’ bambini, insegnandoci bans, giochi, attività utili per coinvolgere ed entusiasmare i nostri ragazzi. Tra un’attività e l’altra non sono mancati spunti di riflessioni interessanti in particolare sul tema dell’accoglienza, momento fondamentale della giornata di oratorio per far sentire i ragazzi accolti ed importanti in un ambiente, come l’oratorio, pensato apposta per loro.

Siamo partiti con una domanda: chi me lo fa fare?

Ora credo di aver capito, non importa la stanchezza, la fatica o il mal di testa che si prova alla fine di una giornata,  la cosa che mi fa dire che vale la pena impegnarmi come animatrice è il sorriso con cui ogni bambino mi saluta quando mi incontra.

Federica

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi