Festa dell’accoglienza 2016

gli amici a questo servono
a stare in compagnia,
sorridi al nuovo ospite
non farlo andare via
Il 6 Febbraio per il nostro oratorio è stato un grande sabato: il giorno dell’Accoglienza per tutti i bambini che da febbraio hanno intrapreso il cammino della catechesi del primo annuncio.
Una festa per vedere e scoprire per la prima volta il nostro oratorio a passare un sabato pomeriggio di festa, pronti a divertirci e a iniziare un cammino nuovo e ricco di sorprese; ad aspettarli, come sempre, c’eravamo noi animatori carichi e pronti a tutto per far divertire ogni bambino e farlo sentire a casa.
Inizialmente alcuni bambini, un po’ per timidezza, un po’ perché magari disorientati, erano un po’ esitanti ma è bastato davvero poco: un sorriso, un saluto e un invito a giocare insieme perché la timidezza iniziale lasciasse il posto alla gioia e alla felicità di chi sente di trovarsi nel posto giusto e con le persone giuste.
In pochissimo tempo i nuovi arrivati e i bambini ormai “veterani” dell’oratorio hanno iniziato a giocare insieme come se si conoscessero da sempre cercando di superare le prove e risolvere gli enigmi del gioco che era stato preparato appositamente per loro, con attenzione, curiosità e con la determinazione di giocare nel miglior modo possibile e di vincere.
Alla loro felicità si è aggiunta quella che tutti noi abbiamo provato nel vedere i sorrisi stampati sui loro volti e nel sapere di essere riusciti a coinvolgere anche quelli che si erano mostrati più titubanti; siamo tornati a casa con la speranza di aver trasmesso ai bambini la bellezza dell’oratorio e che è più bello se viaggiamo tutti insieme. E per concludere una dolcissima merenda e cioccolata calda per tutti anche per i genitori! Ora che la timidezza è vinta e la gioia dello stare insieme ha prevalso, vi aspettiamo tutti i sabati in oratorio per continuare a giocare con noi!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi