Ritiro Giovanissimi Avvento 2016

Che cosa siete venuti a vedere?..

era il tema del nostro ritiro di avvento. Quando si vuole vedere qualcosa di interessante o di particolarmente importante nella vita quotidiana di ognuno di noi, si fanno ‘i salti mortali’ pur di riuscire, non si sta fermi e ci si muove. Noi ragazzi delle superiori ci siamo messi in cammino, riflettendo sul modo migliore per incontrare Gesù questo Natale e facendoci aiutare dagli animatori più grandi.

In una prima parte abbiamo raggiunto la consapevolezza di non essere perfetti. Nessuno, per quanta esperienza possa avere, per quanto ne sappia di bontà e di amore per Dio, non è arrivato, per cui siamo tenuti tutti a fare sempre di più, a migliorarci.

In secondo luogo abbiamo riflettuto su cosa ci aspettiamo dal Natale quest’anno. Ogni anno riceviamo regali su regali, molti dei quali hanno un’importanza relativa. Desideriamo sempre più oggetti materiali e cose futili, senza pensare a quelle persone con meno possibilità di noi. Per questo motivo abbiamo fatto visita a delle famiglie con gravi problemi economici e in certi casi morali o fisici che si affidano alla Caritas, cercando di portare loro un sorriso. Abbiamo provato tutti emozioni molto forti e sapere che grazie a noi, probabilmente, queste persone passeranno il Natale con un pizzico di allegria in più, ci ha riempiti di gioia. Infine ci siamo presi un impegno: cercare di andare controcorrente, continuare a fare del bene nonostante la società di oggi vincoli un po’ le nostre scelte, muoversi e incamminarsi per incontrare il Signore e farci trovare quando lui passerà, e soprattutto amare, che è la prima cosa che Lui ci ha insegnato.

Sofia

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi